0825 876121 (h24) | servizioclienti@loconte.org |

RAVIOLE DI PLIN RIPIENE DI MONTASIO E PANCETTA COTTA CON FINTO SUGO D’ARROSTO

Raviole di plin ripiene di montasio e pancetta cotta con finto sugo d’arrosto

Categoria: Lievitati
Media
60 minuti
2 Persone

Presentazione

Ricetta per raviole del plin fatte con farina di semola e di segale e ripiene di formaggio Montasio e pancetta.

Preparazione

  1. 1. Mescolare le farine e il pizzico di sale, unire le uova e impastare nel robot fino a che si forma una palla, metterla su un tagliere leggermente infarinato, lavorarla per qualche secondo, fare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare almeno 30 minuti.

  2. 2. Mescolare la ricotta al Montasio grattugiato, unire l’uovo e mescolare per amalgamarlo al composto, tagliare a coltello le fette di pancetta ed unirle alla farcia, aggiustare di sale, mettere il tutto in una ciotola coperta e tenere al fresco in modo che tutti i sapori possano fondersi per bene.

  3. 3. Mettere la palla di pasta sul tagliere infarinato avendo cura di tenerla sempre coperta per non farla seccare, tagliare un pezzo di pasta e passarla nella macchinetta cominciando dal numero più largo e ripassarla fino al più stretto per avere una sfoglia sottile, mettere sulla striscia di pasta dei mucchietti di farcia grandi come una nocciola, rivoltarvi sopra un lembo di pasta, pizzicare (il plin) fra un mucchietto e l’altro, tagliare la pasta eccedente con la rotella dentata e tagliare le raviole dalla parte del pizzico verso i due lembi sovrapposti.

  4. 4. Far sciogliere in un pentolino il burro con tutti gli aromi, portarlo fino a diventare nocciola, versare le raviole nell’acqua bollente salata, scolarle quando sono cotte e condirle col burro aromatico, spolverare con poco Montasio grattugiato e gustare.

  5. 5. Essendo questa pancetta un prodotto non facilmente rintracciabile direi che si può sostituire con una classica pancetta dolce anche se perderà la sensazione “fondente” della parte grassa, magari usate un lardo di Colonnata, e soprattutto usatelo a crudo. La pasta più rustica ben si sposa con la farcia che nonostante la presenza del formaggio è abbastanza delicata e il condimento aromatico che ricorda un sugo d’arrosto credo bilanci il tutto. Per correttezza devo dire che il ripieno era scarso per la dose di pasta, perfetto però per due persone. con la pasta rimanente fate delle tagliatelle, dei maltagliati, delle farfalle, insomma, sbizzarritevi! Qui sotto e assolutamente fuori gioco le raviole del plin al coniglio e il suo fondo bruno che ho fatto un pò di tempo fa!

Ingredienti

Per la pasta
150g di Farina di semola
50g di Farina di segale
2 uova
un pizzico di sale

Per il ripieno
100g di Montasio grattugiato
2 cucchiai di ricotta di pecora o mista
40g di pancetta cotta
1 uovo
sale

Per il condimento
due cucchiai di burro
una foglia di alloro
2/3 bacche di ginepro
pepe in grani (io sechuan)
un rametto di rosmarino
2 foglie di salvia
Montasio grattugiato