0825 876121 (h24) | servizioclienti@loconte.org |

CANNOLI CON CREMA DI LIMONE

Cannoli con crema di limone

Media
80 minuti
4 Persone

Presentazione

Cannoli del Regno delle Due Sicilie con “scorcie” della tradizione palermitana, “cagliata” di limoni verdi di Amalfi, arancia agrigentina candita e zucchero a velo al limoncello di Ischia.

Preparazione

  1. 1. Mischiare nella planetaria la farina, il sale, la cannella, il caffè, il cacao, lo zucchero a velo, tutti setacciati. Far lavorare la macchina a forza 2 per pochi minuti.

  2. 2. Aggiungere lo strutto a pezzetti, non freddo; l’uovo, a filo l’aceto, e la marsala, mentre la planetaria è in movimento. Fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico ma allo stesso tempo consistente.

  3. 3. Lavoriamo a mano il composto, lo lasciamo riposare per 30 minuti in frigo, come si fa con la frolla. Poi lo stendiamo con il mattarello o meglio ancora con la macchina per la pasta, tagliando dei pezzetti e formando dei cerchi con un coppa pasta.

  4. 4. Andiamo a ricoprire i cilindri per cannoli spennellati di albume alle estremità.

  5. 5. Sciogliamo lo strutto e riscaldiamolo fino a 170 gradi.

  6. 6. Friggiamo i cannoli direttamente con lo stampo. Dovranno essere freddi per estrarli.

  7. 7. Spremiamo il succo dei nostri limoni verdi, ricaviamo le zeste da uno di essi.

  8. 8. Sciogliamo la maizena nel succo di limone.

  9. 9. Montiamo le uova a crema. A bagnomaria, appena l’acqua prende bollore vivo, a fiamma spenta, sciogliamo zucchero e burro.

  10. 10. Aggiungiamo, sempre a bagnomaria, l’uovo e cominciamo a mescolare in senso antiorario.

  11. 11. Aggiungiamo poco alla volta il succo di limone con la maizena e le zeste. Facciamo addensare la crema, passiamola al setaccio.

  12. 12. Lasciamola raffreddare completamente.

  13. 13. Qualche giorno prima prepariamoci l’arancia candita. Lavare le arance e tagliare le due estremità. Eliminare succo e semi, facendo attenzione a non rompere la scorza.

  14. 14. Quindi, disporli in una pirofila, colmare con acqua fredda e lasciar riposare per una giornata, cambiando ogni tanto l’acqua, almeno ogni 4 ore.

  15. 15. Trascorse 24 ore, scolare le bucce e adagiarle sopra un canovaccio, finché l’acqua assorbita non evapori.

  16. 16. Riporre i limoni in una casseruola di acciaio inox e colmare di nuovo con acqua fredda. Far cuocere a fuoco moderato aggiungendo zucchero fino a farlo addensare (ma attenzione a non farlo diventare scuro).

  17. 17. Nel frattempo, preparare un vasetto di vetro e riversare il composto al suo interno.

  18. 18. Chiudere bene e lasciare riposare in un luogo buio, ventilato e asciutto.

  19. 19. Tagliare l’arancia candita a cubetti. Frullare lo zucchero al limoncello finchè non diventi bianco e spumoso.

  20. 20. Riempire i cannoli con crema disposta in una sac-a-poche. Decorare con l’arancia candita, spolverare con zucchero a velo al limoncello.

  21. 21. Tenere in frigo fino al momento prima di servire.

Ingredienti

Per le “scorcie” dei cannoli
250 g di Farina “tipo 1″
30 g di zucchero a velo
1 bicchiere di Marsala
50 g di strutto
1 cucchiaino di caffè
1 cucchiaino di cannella Tibiona
1 uovo extrafresco di media grandezza
1 cucchiaio di cacao magro in polvere

Per la lemon curd
4 limoni verdi (il succo)
1 cucchiaio colmo di zeste di limone
1 cucchiaio di Amido di mais
4 uova fresche
100 g di burro
150 g di zucchero di canna bio

Per l’arancia candita
400 g di arance fresche di Agrigento
400 g di zucchero
acqua

Per lo zucchero al velo al limoncello
100 g di zucchero al limoncello di Ischia