0825 876121 (h24) | servizioclienti@loconte.org |

Il Blog di Farine Magiche | Tutti maghi in cucina

Polenta di bramata o polenta di fioretto?


La polenta, piatto della tradizione italiana declinato in modi diversi nelle varie Regioni, ha origini molto antiche.

Già presente sulle tavolate della Roma Antica, i primi ingredienti utilizzati per la preparazione della polenta potevano essere diversi ma, quasi sempre, ci si affidava al farro per creare un composto morbido e allo stesso tempo farinoso che accompagnava piatti di carne o formaggi.

Solo dopo la scoperta dell’America da parte di Colombo abbiamo conosciuto il mais e anche la polenta ha cambiato aspetto e sapore, diventando comunissima nelle Regioni del Centro –Nord Italia in cui viene anche detta “pane dei poveri”.

Le Farine Magiche offrono vari di tipi di  farina di mais per mantenere la tradizione culinaria regionale e garantire la giusta riuscita di ogni piatto tipico.

Per una polenta vellutata puoi usare Polenta Bramata, una tipologia di farina a grana grossa, impiegata  nelle cucine del trevigiano per cucinare una polenta più densa. Solitamente essa viene usata per accompagnare piatti di carne, contorni di funghi e tartufi. Più adatta alla preparazione di un composto più tenero e meno compatto è la nostra farina per Polenta Fine una farina con granuli sottili tipo fioretto, che permette di avere una polenta senza grumi con un sapore più morbido. Quest’ultima è adatta anche a piatti dolci, come cheesecake, muffin ciambelloni o le paste di meliga, dolce tipico piemontese.

La ricerca scientifica ci permette di migliorare costantemente le nostre farine senza dimenticare l’importanza della tradizione.

Scopri qui i nostri prodotti dedicati alle ricette tipiche regionali.


CONDIVIDI:

LASCIA UN COMMENTO